La qualità del vino - Produzione degustazione e vendita diretta di vino DOC atina cabernet IGT maturano e olio

Vai ai contenuti

Menu principale:

La qualità del vino

la qualità dell'uva
la qualità del vino

Ogni volta che portiamo un bicchiere alle labbra ci fermiamo a riflettere
E' buono questo vino?
Che sapore ha?
Che profumi sento?
A quale vino lo posso paragonare?
Al di là delle guide e dei grandi sommelier, siamo noi con la nostra cultura, la nostra sensibilità, il nostro vissuto, le nostre tradizioni a scegliere il vino che più ci aggrada.
Il vino giusto per l'occasione giusta.
Il concetto di qualità è molto ampio e complesso.
Alla base di tutto il vino di qualità è riconducibile ad un concetto molto semplice ed immediato di piacevolezza. Il fattore della piacevolezza è comprensivo di diversi parametri di valutazione:
acidità, amaro, salato, dolce e sensazione tattile.
Tutti questi fattori sono stati creati in modo equilibrato ed armonico nelle "TERRE DI SAN BENDETTO"
Si parte dalla scelta del terreno un terreno con tessitura franca ricco di scheletro. Le uve, come da disciplinare sono prevalentemente Cabernet che danno un vino rosso rubino, intenso strutturato con tannini dolci. Tali vitigni sono molto diffusi nel nord Italia ed in Francia per cui son adatti ad un clima atlantico. Il Cabernet di Atina, invece, ha disposizione più sole e meno acqua. Tali caratteristiche sono più intense e gli aromi sono esaltati. Nella fase di coltivazione i patogeni sono costantemente monitorati e controllati, le concimazioni sono equilibrate in modo da ottenere un giusto rapporto superfice fogliare/grappoli.
La vendemmia ha una breve durata ma è dedicata grande attenzione. La raccolta è manuale ed eventuali grappoli con muffe verrano separati. Per la fermentazione si usano lieviti selezionati. La è fondamentale per il giusto rilascio dei tannini e degli antociani. Per ottenere un vino "importante" tale periodo arriva anche fino a 20 giorni.
Dopo la macerazione si svina e le bucce verranno delicatamente pressate. Successivamente verrà travasato in acciaio dove i batteri lattici trasformeranno l'acido malico in acido lattico dal gusto più morbido. A questo punto il vino è pronto per l'affinamento in botti di rovere per un periodo minimo di 6 mesi

 
Torna ai contenuti | Torna al menu